addio bonus a sostegno delle famiglie

Permetteva ai genitori di ricevere 600 euro al mese, e non dover scegliere tra i figli e il lavoro, ma il governo non lo ha rinnovato....

Questa settimana l’INPS, ha ricordato che da quest’anno non sarà più possibile richiedere il cosiddetto bonus per baby sitter e asili nido. Chi lo ha ottenuto facendone richiesta l’anno scorso, inoltre, dovrà consumarlo entro la fine del 2019 nel caso del bonus baby sitter, o entro il 31 luglio nel caso di quello destinato agli asilo nido altrimenti perderà tutti i benefici.

La comunicazione dell’INPS è arrivata in seguito a una decisione della Lega e del Movimento 5 Stelle, che nella legge di bilancio approvata lo scorso dicembre non hanno previsto la proroga del bonus per il 2019. Dal primo gennaio quindi il bonus non può più essere richiesto, e dalla fine dell’anno non sarà più erogato nemmeno a chi ne aveva ancora diritto.

Il bonus era stato introdotto per la prima volta in via sperimentale per il triennio 2013-2015, e poi confermato fino al 2017-2018. Funzionava come sistema facoltativo e alternativo al congedo parentale, oppure potevano utilizzare il bonus per ottenere 600 euro mensili con cui pagare baby sitter o le rate dell’asilo nido. Una misura considerata importante soprattutto per la libertà delle donne che ormai e' andato perso.


52 visualizzazioni
  • Facebook
  • Twitter

Associazione"Settecamini quartiere di Roma"

Presidente
Michela Esposito

Comitato Settecamini 

Presidente
Michela Esposito

© 2023 by Closet Confidential. Proudly created with CArliX