In arrivo TASSE!



Saranno 8,5 milioni le cartelle di pagamento che l’Agenzia delle Entrate procederà a notificare a partire da giugno se non arriveranno proroghe da parte del Governo o del Parlamento.Agenzia,ca

Questa mole di atti già emessi e pronti per la notifica ma temporaneamente bloccati riguarda, “1,6 milioni di avvisi di intimazione interruttivi della prescrizione; 200 mila avvisi di intimazione propedeutici alle azioni di riscossione coattiva; 75 mila atti di pignoramento presso terzi; 250 mila comunicazioni di preavviso di fermo amministrativo, 350 mila solleciti di pagamento”.

Lo stop alle cartelle e alle procedure esecutive durerà, in assenza di correttivi che la Camera potrebbe ancora apportare prima della conversione in legge del decreto Cura Italia, fino al 30 maggio, dopodiché gli invii e le procedure riprenderanno come avveniva prima dell’emergenza, ma stavolta con l’ondata delle cartelle esattoriali rimaste ferme e accumulate in questi mesi.

Oppure la proroga della sospensione potrebbe essere introdotta con il decreto legge del Governo atteso entro la fine di aprile. “È una scelta che spetta al Parlamento. La scelta di come intervenire spetta alla politica”, precisa il numero uno dell’Agenzia delle Entrate anche in merito alla possibilità di un nuovo provvedimento di pace fiscale in questa fase di emergenza Coronavirus.



55 visualizzazioni
  • Facebook
  • Twitter

Associazione"Settecamini quartiere di Roma"

Presidente
Michela Esposito

Comitato Settecamini 

Presidente
Michela Esposito